Goditi Netflix con l’audio surround – tutto ciò che devi sapere

Netflix rappresenta ormai un serio concorrente nei confronti dei classici programmi TV e del Blu-ray. Per quanto riguarda la qualità dell’immagine, i servizi di streaming hanno ormi raggiunto livelli altissimi. A condizione che la connessione Internet offra una larghezza di banda sufficiente, i video potranno essere trasmessi in streaming spesso anche in qualità HD e il contenuto selezionato potrebbe essere persino disponibile in UHD. Al contrario, la qualità del suono risulta invece essere ancora abbastanza indietro rispetto alla risoluzione dell’immagine – nella maggior parte dei nostri soggiorni, il suono può essere riprodotto solo in stereo. In questo articolo spieghiamo come ottenere un suono eccezionale anche con Netflix.

[inhaltverzeichnis]

I requisiti per un audio Netflix potente

Un suono eccezionale in qualità 5.1 potrebbe essere implementato anche con Netflix qualora il sistema home cinema, il ricevitore o il sistema audio compatto, come una soundbar o sounddeck, fosse in grado di supportare il codec necessario. In tal caso sarebbe possibile ottenere un autentico suono surround 5.1 con un sistema di box surround o un suono surround virtuale, utilizzando sistemi completi con funzionalità surround virtuali integrate.

Cinebar One con HDMI – basta solo un cavo per la TV

Il codec audio in questione, da trasmettere tramite HDMI (dalla versione 1.3), sarebbe il Dolby Digital Plus (DD+). Il secondo requisito per poter ottenere un suono di maggiore qualità, anche con Netflix, sarebbe invece avere a disposizione una connessione Internet con larghezza di banda di almeno 3 megabit al secondo (downstream). La disponibilità o meno del suono in DD+ per ogni film viene solitamente indicata nella pagina delle informazioni del rispettivo titolo sulla piattaforma di streaming. Ecco perché, quando si acquista un sistema, da utilizzare anche con Netflix, sarebbe sempre preferibile assicurarsi che lo stesso supporti HDMI – come avviene, ad esempio, la nuova Teufel Cinebar One.

Il suono con gli altri provider di streaming

Anche con gli altri servizi di streaming l’audio surround viene fornito sempre tramite DD+, esattamente come con Netflix. La quantità di contenuti forniti in audio 5.1 varierà ovviamente a seconda del provider. Questi sono i maggiori servizi di streaming:

  • Amazon Prime
  • Maxdome
  • Google Play Movie
  • Sky Ticket

Guardare film in streaming tramite un’app Web su laptop o PC ha significato per lungo tempo rinunciare all’audio surround. Questa situazione sembrerebbe però essere nettamente migliorata dal momento in cui Microsoft, avviando una collaborazione con Dolby, è riuscita a implementare Dolby Digital Plus in Windows 10 tramite l’utilizzo del suo nuovo browser Edge. Questa implementazione nel sistema operativo potrebbe quindi rappresentare, anche per vari i fornitori di servizi streaming, una nuova opportunità da cui poter partire per migliorare il suono.

Riprodurre serie da PC è ormai molto diffuso.

Ecco perché Netflix e Co. trasmettono l’audio surround in DD+

Mentre con il Blu-ray non è necessaria una compressione dei dati – che non verranno trasmessi in streaming ma solo riprodotto da un lettore – nell’ audio streaming è molto importante proprio la compressione degli stessi.

Il codec digitale DD+ permette esattamente la compressione delle informazioni vitali per i toni multicanale in modo da poter trasmettere sempre più rapidamente i dati audio in streaming.

Le informazioni audio codificate in DD+ sono inoltre retrocompatibili, in modo che anche i ricevitori che supportassero solo lo standard Dolby Digital precedente potrebbero comunque elaborare il codec.

E anche se il codec DD+ potrebbe sembrare la fine dell’evoluzione del suono in streaming, non è affatto così: sempre più film Netflix supportano il formato audio Fatmos3D basato su oggetti Dolby Atmos e Dolby Vision – possibile solo con un account premium.

Cinebar One – Audio surround virtuale per Netflix

Migliora il suono delle tue serie preferite – Cinebar One

La Cinebar One è la nostra risposta a Netflix, allo streaming musicale e alla trasmissione audio wireless. Nella soundbar compatta sono integrati quattro altoparlanti a banda larga ad alte prestazioni. Gli altoparlanti laterali, che irradiano verso l’esterno, creano un impressionante suono surround virtuale e, grazie a Dolby Digital, la Cinebar One è compatibile anche con Dolby Digital Plus.

La nostra versatile Cinebar One può essere controllata anche da smartphone

I vantaggi di Cinebar One in sintesi:

     ▶ Design compatto e piedini e ganci per montaggio a parete integrati.

     ▶ DD+ per un suono surround (virtuale) durante lo streaming – audio surround 5.1 con Netflix e Co.

     ▶ Bluetooth 4.0 con aptX per una qualità del suono di prima classe durante la trasmissione wireless, ideale per lo streaming musicale.

Altre soundbar o sistemi audio che supportano Dolby sono disponili nella nostra pagina di consulenza audio online.

Conclusione: streaming e suono surround non si escludono a vicenda

  • Per riprodurre con Netflix l’audio 5.1 o l’audio surround virtuale, è necessario che il sistema audio supporti il codec Dolby Digital Plus (DD+).
  • Altro presupposto indicato da Netflix è che la connessione Internet dovrebbe consentire almeno 3 Mbit/s in downstream.
  • anche da altri servizi di streaming video, come Amazon Prime e Maxdome, utilizzano DD+ per la distribuzione del suono surround.
  • Il vantaggio offerto da DD+ nell’utilizzo con i servizi di streaming è la compressione delle informazioni audio
  • Netflix conta di poter offrire in futuro sempre più contenuti nel formato 3D Dolby Atmos.

Articoli correlati

Nota: la funzione commento è disponibile tutti i giorni dalle 8:00 alle 21:00.

Autore

Redakcja Bloga Teufel

Wszystko o głośnikach, systemach kina domowego i trendach Hi-Fi. Mamy również wiele praktycznych porad audio dla Twojego domu.