Installare il subwoofer: consigli per un perfetto posizionamento

Quando si acquista un nuovo sistema surround home cinema non si vede l’ora di installarlo e provarlo. Prima di iniziare con la configurazione, bisognerebbe però pensare attentamente a come posizionare correttamente gli altoparlanti e, in particolare, il subwoofer. Un posizionamento corretto del subwoofer permette di ottenere ancora di più dal sistema home cinema in termini di suono. Cosa bisognerebbe quindi considerare quando si installa un subwoofer? Poiché ogni ambiente è diverso, oltre ai suggerimenti disponibili nelle istruzioni fornite col prodotto, abbiamo riassunto qui ulteriori consigli che potrebbero risultare utili.

Suggerimenti per l’installazione nel tutorial YouTube di Teufel

Anche nel nostro tutorial su YouTube sono disponibili suggerimenti per l’installazione del subwoofer.

La posizione del subwoofer: da stereo a surround

Gli altoparlanti posteriori promettono un suono surround di alta qualità, ma solo qualora installati correttamente. Per il subwoofer è invece normalmente disponibile un’uscita dedicata sul retro del ricevitore, di solito contrassegnata come sub out. Quindi, la prima cosa da fare in assoluto prima di iniziare con l’installazione, sarebbe pianificare come si vorrebbero posizionare i vari box e il subwoofer.

Installazione del subwoofer: il suono è effettivamente indipendente dalla posizione del subwoofer?

La riposta potrebbe essere in realtà tanto semplice quanto complicata: il subwoofer non è collegato acusticamente agli altri altoparlanti del sistema audio 5.1 o 7.1 e potrebbe quindi essere effettivamente posizionato ovunque, purché tramite un collegamento al sub-out. D’altra parte, però, la maggior parte dei manuali di istruzioni specifica che la posizione del subwoofer dovrebbe essere anteriore e centrale tra l’altoparlante anteriore sinistro o destro e l’altoparlante centrale. Si potrebbe quindi presumere che da questo posizionamento si possa ottenere qualche vantaggio in termini di suono.

In linea di massima, quindi, sarebbe sempre auspicabile installare il subwoofer nella posizione indicata dai manuali, qualora fosse possibile. In caso contrario, bisognerebbe invece iniziare a escludere tutte le posizioni non adatte, facendo riferimento ai suggerimenti disponibili nel resto dell’articolo.

T 8 SUBWOOFER

Scopri ora

MODULO WIRELESS
SUBWOOFER

Scopri ora

In quale posizione non installare un subwoofer

Considerando che i subwoofer possono spesso risultare ingombranti, si tende solitamente a posizionarli in un angolo della stanza o il più vicino possibile alla parete per risparmiare spazio. Tuttavia, un subwoofer posizonato in questo modo perde molta della sua qualità del suono.

L’orecchio umano non è effettivamente in grado di individuare con precisione l’origine del suono dei bassi, quindi, perlomeno in teoria, sarebbe possibile posizionare il subwoofer ovunque. Nella pratica però il discorso cambia, e bisognerebbe sempre prestare attenzione anche all’acustica della stanza e agli altri altoparlanti. Negli angoli delle stanze o in posizioni vicine alle pareti, ad esempio, le onde sonore emesse sfericamente dal subwoofer andrebbero a colpire ostacoli troppo vicini riflettendosi quindi immediatamente. Anche nel caso di una parete direttamente dietro il subwoofer, si otterrebbe lo stesso effetto, anche se leggermente attenuato. Ecco perché, in principio, sarebbe quindi sempre sconsigliabile posizionare il subwoofer in prossimità di angoli e vicino alle pareti.

Con un subwoofer utilizzabile in modalità wireless, si può godere di una maggiore flessibilità durante la configurazione.

Il fenomeno fisico che sta alla base del suono subwoofer è quello delle cosiddette modalità ambiente. Queste influenzano la percezione delle impressioni uditive a seconda delle proprietà della sorgente sonora, del punto di vista dell’ascoltatore e delle condizioni dell’ambiente, e possono far sì che i bassi vengano percepiti perfettamente, come estremamente rimbombanti o addirittura come impossibili da sentire quando le onde sonore si annullino a vicenda.

La problematica che scaturisce dalle modalità ambiente è la base a cui i manuali d’uso dei subwoofer fanno riferimento quando prevedono una posizione del subwoofer a tra circa un quarto e un quinto della stanza e non solo intermedia tra due altoparlanti. Questo quando l’intero sistema è disposto nel mezzo. Grazie a questo posizionamento, le onde sonore emesse hanno la possibilità di colpire le pareti in momenti diversi, in modo che la riflessione delle stesse sia ottimizzata.

Informazioni sulla configurazione degli altri altoparlanti sono disponibili in una guida a parte.

La corretta installazione del subwoofer e l’attenzione ai dettagli

Qualora i suggerimenti precedenti non fossero sufficienti, sarebbe opportuno eseguire dei test durante l’installazione del subwoofer al fine di trovarne la posizione ideale. Come già indicato, la maggior parte dei soggiorni non si presta a una configurazione individuale del subwoofer nell’ambiente. Tuttavia, i test descritti in seguito potrebbero permettere di ottenere un po’ di più dal suono:

  • Metodo dello strisciare: il subwoofer viene posizionato esattamente dove in seguito ci si siederà e si ascolterà. Mentre il subwoofer suona bisognerebbe “strisciare” per la stanza vicino al pavimento, cercando il punto in cui il basso suoni meglio. Il subwoofer dovrebbe quindi essere installato in quel punto. Questo test funziona nella maggior parte dei casi, ma non sempre.
  • Diverse posizioni: in breve, si tratta semplicemente di provare il subwoofer ovunque possa essere posizionato in modo permanente. Alla fine, il sub andrà posizionato laddove suonerà meglio. Affinché il confronto tra le varie posizioni possa essere valido, bisognerà ascoltare di volta in volta sempre lo stesso passaggio di una canzone.
  • Due subwoofer: installare due subwoofer potrebbe permettere un maggior controllo delle onde sonore dei bassi. In questo modo non si otterranno più bassi nell’ambiente, ma i bassi si allineeranno meglio con le modalità della stanza (almeno in teoria).

Un altro consiglio: in presenza di vicini, sarebbe utile utilizzare del polistirolo o del materiale isolante tra il subwoofer e il pavimento, in modo che la pressione dei bassi non possa essere trasmessa completamente dal pavimento.

Ulteriori consigli e informazioni sui subwoofer sono disponibili in questo articolo.

In sintesi: la posizione perfetta per il subwoofer

  • La giusta posizione del subwoofer migliora la qualità dei bassi.
  • La posizione ottimale per il subwoofer si trova tra l’altoparlante centrale e la cassa frontale destra/sinistra.
  • Angoli della stanza e punti vicino alle pareti non sono posizioni adatte.
  • Per ottenere il meglio dal subwoofer, è consigliabile testare posizioni diverse.

Ultimi post

Scrivi un commento

Nota: i commenti che includono richieste di supporto non verranno pubblicati. Contatta il nostro servizio clienti per argomenti relativi a funzionamento , reclami o compatibilità. Molte grazie.

Il tuo commento sarà moderato prima di essere pubblicato sul sito.